Curare i dolori osteoarticolari… a tavola

A volte il mal di schiena non è solo causato da artrosi o stiramenti bensì è effetto di un’alimentazione non equilibrata. Succede infatti che ci si ritrovi in piena estate a soffrire di cervicale, dolori ai muscoli delle braccia, indolenzimenti delle gambe, sciatica, male alle spalle o blocchi alla schiena.

Si è soliti affrontare queste situazioni con anti-infiammatori e antidolorifici o infiltrazioni, ottenendo in molti casi scarsi risultati. In realtà la questione delle infiammazioni e dei dolori alle ossa ed ai muscoli dipende anche dai minerali presenti nella nostra dieta o… dalla loro carenza.

In pratica, se abbiamo una infiammazione e in più la nostra alimentazione è molto acida (ovvero comprende dolci, caffé, latticini, farine raffinate, alimenti industriali, carni rosse, pomodori o melanzane) il corpo tende a riequilibrare i picchi di acidità nel sangue utilizzando i minerali basici che si trovano al suo interno. In questo modo però i tessuti osteoarticolari si impoveriscono, vivono in uno stato di acidosi e sono vittime di una perenne infiammazione. Spesso perciò la vera risposta ai dolori osteoarticolari è quella di coniugare la fisioterapia con decotti o fitopreparati basificanti e detossinanti, bere di più e alimentarsi meglio. Così facendo il dolore nella gran parte dei casi regredisce in maniera significativa. In erboristeria possiamo integrare gli Omega3, impiegare curcuma o boswelia, farci insegnare l’uso di impacchi o frizioni adatti al nostro problema e anche ricevere consigli e ricette amiche delle nostre articolazioni.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Copyright © 2014. Privacy Policy | Powered by TreAtiva - Udine